giovedì 8 agosto 2013

New Club Elite: il giudice libera i consumatori dal contratto.....e restituisce loro i soldi!

Girando in internet è facile trovare forum dove la domanda è la seguente

Mi posso liberare del contratto con New Club Elite?

I titolari di questo diritto vacanza, commercializzato dalla società Dreams, prima, e successivamente dalla Rubino Srl (poi Golden Crown), è uno dei prodotti del settore più venduti, e che sta costringendo i consumatori a pagare inutili spese di gestione annuali.

Si sprecano, quindi, i post in rete dove ci si confronta per trovare una soluzione definitiva, con chi racconta la propria storia, e chi propone soluzioni più o meno assurde.

Non manca, inoltre, la solita proposta di rottamazione attraverso una società che si limita ad operare una mera cessione a titolo gratuito del diritto vacanza, salvo farsi pagare laute commissioni per il proprio servizio.

E le storie si moltiplicano, come chi ha acquistato New Club Elite, sottoscrivendo cambiali per poter pagare il prezzo pattuito; o ancora chi si è affidato ad un legale solo per ottenere il riconoscimento del proprio diritto vacanza.

Non manca chi si rammarica di essere stato contattato telefonicamente da qualche promotore, al fin di poter ottenere il famigerato “certificato”, salvo poi accorgersi di possedere un mero pezzo di carta.

I forum si concludono con la solita affermazione “non esiste alcuna possibilità di poter uscire dal contratto di Club Elite” e quindi si è costretti a rimanere legati a questo rapporto contrattuale, versando spese annuali che, anno dopo anno, diventano sempre più elevate.

Ancora una volta, e con estremo piacere, possiamo citare una recente sentenza pronunciata dal Tribunale di Mantova, con la quale due consumatori virgiliani hanno ottenuto un risultato eccezionale, vedendosi liberati dalla multiproprietà ed ottenendo la restituzione di parte consistente della somma pagata per l'acquisto di un certificato New Club Elite.

Il caso affrontato dal giudice mantovano ha ad oggetto la vendita di un certificato di associazione a New Club Elite, realizzato attraverso la società Dreams Club (anche Dreams Travel), soggetto che ha sollecitato l'acquisto di questi prodotti vacanza in diverse città d'Italia e la cui attività è stata oggetto di condanna anche a Genova di recente (vedi).
  1. La vicenda
La vicenda inizia sempre con la medesima modalità, ossia i consumatori vengono contattati telefonicamente ed invitati in un hotel vicino a Mantova per il ritiro di un omaggio.

Si recano presso la struttura convinti di dover ritirare il regalo, e invece incontrano alcuni promotori della società Dreams Club che propongono loro l'acquisto di un diritto di godimento di un appartamento in vari villaggi della New Club Elite.

I promotori insistono nella loro proposta, sostenendo che tale contratto avrebbe permesso ai consumatori di poter effettuare periodi di vacanza in vari villaggi turistici della New Club Elite Limited e del circuito New Club Elite Platinum.

I consumatori, inoltre, potevano scambiare il proprio diritto vacanza, acquistato con il certificato di partecipazione a New Club Elite, attraverso il circuito Interval.

Questi ultimi riuscivano a farsi convincere a rinviare per la decisione al giorno successivo, allorché vi sarebbe stato un nuovo appuntamento presso la loro abitazione.

E il giorno successivo, alla presenza di una promotrice di Dreams Club s.r.l., i consumatori si facevano convincere a sottoscrivere il contratto di acquisto di “certificato” con il quale agli acquirenti veniva attribuito il diritto ad utilizzare un appartamento con due posti letto, per una settimana l’anno, in “periodi settimanali floating”.

L'importo di acquisto era di oltre 15000,00 euro, che i malcapitati consumatori dovevano pagare alla società Dreams Club.

Ma i consumatori dichiaravano candidamente alla dipendente della società “Noi non disponiamo di questa cifra”.

E altrettanto candidamente, quest'ultima rispondeva “Tranquilli, possiamo fare un finanziamento”, si che la somma veniva concessa dalla finanziaria Carifin, con contratto firmato lo stesso giorno.

I consumatori hanno provato, negli anni, ad utilizzare il diritto vacanza ottenuto, ma non hanno mai potuto prenotare alcuna settimana vacanza, in quanto ogni richiesta veniva respinta dal servizio prenotazioni di New Club Elite.

In altri termini, i due consumatori sono stati costretti a pagare il finanziamento per ottenere un diritto vacanza dal quale non hanno mai tratto alcun effettivo vantaggio.

E alla fine, stretti dalle richieste di pagamento delle spese annuali, hanno deciso di intentare causa contro la società venditrice e contro la finanziaria.

  1. Tribunale di Mantova – Il contratto di vendita del certificato New Club Elite e il contratto di finanziamento sono nulli
Il Tribunale di Mantova ha accolto le domande proposte dagli attori, dichiarando la nullità sia del contratto di vendita del certificato New Club Elite, che del contratto di finanziamento sottoscritto dai consumatori con Carifin.

Il Giudice, dopo aver attentamente controllato i contratti firmati dai consumatori, ha ritenuto che è legittima la richiesta di questi ultimi ad ottenere la restituzione del prezzo versato.

Il contratto di vendita del certificato New Club Elite è stato considerato nullo dal Tribunale di Mantova per indeterminatezza dell'oggetto, in quanto “dalla lettura del contratto non emerge infatti alcun elemento sicuro sul diritto acquistato dai ricorrenti, consistente in un “certificato” che attribuirebbe il diritto di godere e utilizzare per un periodo di una settimana all'anno di una suite/appartamento in “uno dei complessi turistici residenziali facenti parte del club “New elite” e “in periodi ricompresi tra la n. 1 e la n. 52 di ogni anno solare da stabilirsi annualmente (settimane variabili floating)”.

Il Tribunale virgiliano ha considerato totalmente generico l'oggetto di tale contratto, in quanto lo stesso non prevede in modo preciso né i luoghi ove l'acquirente può godere del suo diritto, né le modalità di godimento.

Il Giudice ha anche ritenuto del tutto generico il diritto di godimento descritto dal contratto, con riferimento alla natura del diritto venduto, alle condizioni d'esercizio, alla tipologia di immobili e ai servizi offerti e al periodo di godimento.

Tutte queste evidenti carenze contrattuali hanno portato il Giudice a ritenere totalmente invalido il contratto di acquisto del certificato New Club Elite, sottoscritto tra i consumatori e l'allora Dreams Club.


Il Tribunale di Mantova, però, si è spinto oltre ed ha considerato altresì nullo il contratto di finanziamento sottoscritto, sostenendo l'esistenza di un collegamento funzionale tra il finanziamento e l'acquisto del certificato vacanza: “Nonostante infatti nel contratto di finanziamento la descrizione sia del tutto generica (Club Elite), non è contestata la finalità del finanziamento e gli importi corrispondono esattamente a quanto pattuito in entrambi i contratti. Non vi sono quindi ostacoli a ritenere l'evidente collegamento dei due contratti con le conseguenze pacificamente ricondotte dalla giurisprudenza al collegamento negoziale.....”.

Il Giudice, in buona sostanza, ha intravisto un collegamento inscindibile tra i due contratti, si che il secondo (finanziamento) poteva trovare origine e fondamento solo dall'esistenza del primo (contratto di acquisto del certificato).

Conseguentemente, accertata e dichiarata la nullità del contratto di acquisto del prodotto New Club Elite, tale effetto deve ricadere anche verso il contratto sottoscritto tra i consumatori e la Carifin.

  1. Considerazioni conclusive – Con la sentenza non si devono più pagare le spese annuali e si può ottenere la restituzione della somma pagata per l'acquisto del certificato New Club Elite
In buona sostanza, cosa hanno ottenuto i nostri amici mantovani che hanno deciso di agire in giudizio nei confronti di Dreams e Carifin?

a. non fanno più parte di questa circuito;
b. non devono più pagare a New Club Elite le spese di gestione annuale degli anni precedenti;
c. non dovranno più pagare le spese di gestione per gli anni successivi;
d. hanno ottenuto la restituzione di oltre il 90% della somma versata.

Lasciamo a voi ogni ulteriore commento.

Aggiornamento

53 commenti:

  1. Grande.....questo é un risultato....alla faccia di quelle società che promettono la cancellazione delLA multiproprietà a costo zero.........ma poi ti chiedono 4000 - 5000 euro.

    RispondiElimina
  2. anchio vorrei tirarmene fuori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per maggiori informazioni, scrivi a info@consumatoreinformato.it

      Elimina
  3. sono giuseppe da milano.mi trovo nella stessa situazione di molti di cui ho letto.io ho una settimana di vacanza all'anno al castillo beach di fuerte ventura senza vincolo di periodo e senza un alloggio fisso del villaggio. COME MUOVERMI PER DISFARMENE E QUANTO POTRA COSTARMI TUTTO L'ITER GIUDIZIARIO?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ogni contratto ha le sue regole ed occorre vedere quale diritto hai comprato, chi te lo ha venduto e quando. Scrivici via mail per info.

      Elimina
  4. Basta con queste società che ti vogliono rivendere a titolo gratuito la multiproprietà...cosa vuol dire "cessione a titolo gratuito o a prezzo simbolico"?....mah....

    RispondiElimina
  5. salve sono donatella da milano sono anni che pago ma non ho mai usufruito di nulla vorrei liberarmi di questo contratto non so come fare mi rimane l ultimo anno da pagare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve. Se é interessata, puó scrivere all'associazione. Sono in aumento gli interventi dei giudici che hanno dichiarato la nullità dei contratti di New Club Elite

      Elimina
  6. Salve, qualche giorno fa sono stato contattato via mail da una società d'intermediazione con l'intenzione di offrirmi la compravendita del mio certificato di proprietà NEW CLUB ELITE, a favore di un loro cliente. Durante l'intenso scambio di mail ho chiesto loro di inviarmi alcune informazioni per verificare l'attendibilità della società, come l'iscrizione al Registro delle imprese e l'indirizzo del loro sito internet (non presente negli allegati alle mail). Proprio ieri ho ricevuto un'ulteriore risposta dove mi fanno intendere di aver accettato le mie richieste e dove mi dicono che a breve mi arriverà una mail con queste informazioni, facendomi notare però che il solo fatto che il loro cliente abbia "già" versato la caparra per l'acquisto, ciò doveva essere per me un elemento probatorio....ma chi garantisce tutto ciò?....Quindi, secondo la vostra opinione potrebbe (è) questo un ulteriore mezzo subdolo per estorcermi altro denaro ?...Dato che nella mail dove mi veniva proposta la vendita, vi era in allegato copia del mandato, nel quale mi si chiedeva oltre ad una copia del Certificato di proprietà, anche copia del pagamento delle ultime spese associative. Faccio presente che da quando queste richieste di pagamento annuale sono cominciate ad arrivare nel 2013, non ho mai potuto provvedere per problemi economici sopraggiunti in seguito e che ho fatto subito presente a chi mi ha venduto la multiproprietà, dichiarando perciò la mia volontà a vendere i diritti a terzi, fino ad oggi disattesa. Guarda caso alcuni giorni prima dell'inizio di questa storia, mi è arrivata la solita letterina dove mi si chiede il pagamento delle spese associative per il 2015. Faccio presente inoltre che nonostante stia pagando il finanziamento preso nel 2011 per pagare l'acquisto della multiproprietà, non ho mai potuto usufruire delle settimane di vacanza, sto pagando pertanto per una cosa mai goduta, se ci ripenso, mi taglierei ma mano con la quale ho firmato il contratto, ma questo è un altro discorso. Saluto cordialmente, attendo un Vs parere in merito (se possibile).

    RispondiElimina
  7. Preciso che la società di intermediazione ha sede in Spagna, mentre la persona che mi ha contattato è italiana. Inoltre, a loro dire, il cliente che ha versato già la caparra per l'acquisto del mio Certificato, lo ha fatto presso di loro....ma come ho già detto prima, chi garantisce tutto ciò ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vi invitiamo a valutare con molta attenzione queste proposte, in quanto molto spesso si nascondono proposte commerciali poco chiare, al limite del legale.

      Elimina
    2. Da diversi anni, precisamente dal 2009, sono proprietaria di due settimane per tre persone della formula PLATINUM; contratto siglato alla FENICE di Olbia, responsabile sig. Corrado; dopo tre anni ho comprato una terza settimana al complesso di OROSEI, responsabile sig. Roberto; mai avuto problemi, tutti gli anni pago le spese di associazione (che mi vennero ben specificate all'atto dell'acquisto) e godo della possibilità di scegliere fra una quarantina o poco più di località marine e montane durante l'anno; considerate che ho già usufruito di tre vacanze in Sardegna mese di agosto al costo di 320€ alla settimana...in più sono stata in Sicilia, Calabria e Puglia; verso febbraio contatto via mail la sede in Spagna con le richieste e, regolarmente, vengo richiamata dalla sig.ra Maddalena, impiegata molto disponibile; certo che se comprate e non usufruite...io le ho acquistate senza finanziamenti e cambiali di alcun tipo direttamente dal NEW CLUB ELITE, non so chi sia questa fantomatica Dreams e/o intermediari vari (purtroppo ci sono truffatori di ogni tipo e persone che regolarmente ci cascano!). Franca

      Elimina
    3. Le società in questione intermediano l'acquisto del diritto vacanza (iscrizione) a New Club Elite, attraverso dei contratti molto fumosi e generici.

      A nostro parere, dovrebbe essere anche interesse di New Club Elite quello di evitare questo tipo di vendite o comunque seguirle con la dovuta attenzione, nel rispetto dei consumatori e, in primo luogo, del suo buon nome.

      Elimina
    4. Salve sig. Antonio, vorrebbe acquistare anche la mia settimana. io non l'ho mai usata e sono disposto a venderla a prezzo simbolico. Io sono della prov. di Torino

      Elimina
  8. onestamente io l'ho acquistata..pagando un tot all'anno senza finanziarie o cambiali e non ho mai avuto problemi a prenotare il periodo... certo se uno si sveglia a giugno per luglio..... pago le spese annue... 310 euro..... sempre in posti diversi...i miei prima avevano la multiproprieta con vincolo a Fuerteventura e poi ci hanno proposto di darla in permuta...detto fatto.... abbiamo acquistato sia noi che loro.... poi non metto in dubbio che non tutti siano onesti ma con questo cirvuito io mi sto trovando bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  9. Sono Francesco e scrivo da Roma, come Barbara, ho accettato la proposta di permuta da Fuerteventura al Club Elite che ad oggi dispone di 41 destinazioni in giro x il mondo. Sono stato invitato nel 2008 all'interno di una struttura in Sardegna, La Fenice, dove mi hanno accolto con il massimo della professionalità e gentilezza e solo dopo vissuto una settimana come ospite ho deciso di accettare la loro proposta commerciale. come anticipato sono ormai anni che viaggi insieme alla mia famiglia dove meglio credo all'interno delle strutture facenti parte del club, ovviamente alle sole spese di manutenzione pari a curca 460 euro l'anno. Portato in ammortamento la spesa iniziale trovo assoluitamente conveniente questo sistema di vacanze specialmente x una famiglia che, diversamente x ogni settimana particolarmente in certi posti ti po sardegna, calabria ecc e in alta stagione spenderebbe cifre molto più alte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Questo blog non è sede per vendite di multiproprietà od altre operazioni. Potete trovare appositi blog dove si propongono/offrono scambi di multiproprietà. Si prega di attenersi all'argomento del post.

      Elimina
    3. Anche io, Gianfranco, sono un socio New Club Elite e, pur riconoscendo di aver pagato NON a particolare prezzo di favore i miei due diritti d'uso (circa 16000 la settimana di alta stagione e 5000 quella di bassa stagione vendutami da Corrado presso La Fenice Resort Olbia) sto da tempo usufruendo positivamente delle settimane (per due settimane le spese di gestione sono di circa 730 euro totali). Ogni tanto usufruisco di settimane extra di cui non pago la gestione e con il circuito PLATIMUM posso andare in molte localita' senza pagare altri soldi ad es. per associazioni Interval o scambi.
      In ogni caso poichè gli anni avanzano mi sto chiedendo se esiste modo entro qualche anno di cedere a costo (anche ridotto) i diritti di uso. Prima o poi smettero' di viaggiare e si porra' il problema (i miei diritti di uso sono stati estesi senza oneri oltre i 54 anni iniziali ma non ho figli che siano interessati a usarli).
      Qualcuno ha esperienza su cessione a costo del proprio certificato di uso? Oppure e' una semplice mia speranza/illusione che cio' si possa fare? Ringrazio per suggerimenti in merito

      Elimina
  10. Io invece se devo andare in un posto non guardo ne agenzie ne altro ma 1. controllo sul sito proprio come per esempio il www.belvita.it, poi telefono e chiedo cosa offrono come vacanza benessere e infine prenoto. E fino ad oggi nn sono mai stata derubata ne altro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Questo blog non è sede per vendite di multiproprietà od altre operazioni. Potete trovare appositi blog dove si propongono/offrono scambi di multiproprietà. Si prega di attenersi all'argomento del post.

      Elimina
  11. Sono stata contattata dalla elite per fare una settimana gratis in sardegna o Calabria però sono dubbiosa sul gratis. Insistono con telefonate e sottolineano che siamo obbligati solo ad assistere all'incontro "pubblicitario". Non vorrei ritrovarmi con un contratto firmato a mia insaputa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono stato al resort la fenice. l'alloggio, la piscina, l'animazione, l'aria condizionata e' TUTTO GRATUITO.
      Ho pagato invece a parte, ma non ero obbligato (e' quindi stata una mia scelta) la mezza pensione per 2 persone Euro 400 che comprendeva una ricca colazione e una cena veramente abbondante con 30 e piu' antipasti a scelta a buffet.
      Volendo c'e' l'angolo cottura e cucini tu senza pagare la mezza pensione.
      Il club e' molto elegante, le stanze sono belle. Io ti consiglio di andarci. Non ti obbliga nessuno a firmare un contratto. molte mersone che erano in vacanza con me lo hanno fatto, altri NO, ma non per questo li hanno fucilati.
      Vale la pena andarci, anche se dovete ovviamente pagarvi le spese di trasporto (il traghetto)

      Elimina
  12. Gentile Sig.ra

    riscontriamo la Sua richiesta, per proporle qualche suggerimento.

    1. trattandosi di un incontro gratuito, lei non è tenuta a firmare alcun modulo contrattuale o impegno particolare.
    2. se partecipa ad un incontro ove le propongono l'acquisto di un diritto vacanza, si ricordi che ciò che vale non è quanto le viene riferito oralmente, ma il documento che lei sottoscrive.
    3. in un incontro pubblico, organizzato per la vendita di un diritto vacanza, prenda contatto con le altre persone che vi partecipano e rimanga in comunicazione con loro, condividendo l'esperienza.
    4. lei ha diritto a ricevere un foglio informativo ove siano descritti, in modo chiaro e trasparente, tutti i caratteri fondamentali del diritto vacanza.
    5. se le propongono un contratto di finanziamento, chieda di prendere visione del tasso effettivo applicato, del numero delle rate e dell'importo della singola rata, e dell'importo finale che lei dovrà rimborsare.
    6. si ricordi che non è tenuta a consegnare alcun anticipo, nemmeno firmando cambiali o emettendo assegni. Esiste un divieto di versare alcuna somma a titolo di anticipo (anche se camuffato come spese amministrative).
    7. Si faccia lasciare il nome del promotore e della società promotrice. E' buona norma controllare se il soggetto giuridico esiste.
    8. Si prenda il tempo necessario, prima di firmare i contratti.
    9. controlli in rete i commenti di chi ha vissuto una esperienza simile alla sua: il feedback è una buona arma per verificare la situazione.
    10. Diritto di recesso: si ricordi che se firma, ha 14 giorni per poter recedere senza dover pagare al venditore alcun importo che non sia adeguatamente motivato e documentato.

    RispondiElimina

  13. Mi chiedo se sia lecito chiedere 5000 euro x un passaggio dalla Gold alla Platnum..visto che questo per loro non implica nessuna spesa.
    Ci piacerebbe Vere la possibilità di accedere alle oltre 40 destinazioni del circuito ma questa richiesta ci sembra assolutamente inadeguata.
    Ci piacerebbe conoscere il vs.parere è sapere cosa si può fare.
    Grazie per l attenzione

    RispondiElimina
  14. Abbiamo acquistato una settimana anni fa, pagato ma x motivi di famiglia non ci siamo mai andati. Quest anno abbiamo deciso di approfittare della settimana gratis che ci offrivano . Siamo appena rientrati e debbo dire che ci siamo trovati molto bene. L unica cosa è stata questa proposta di passaggi dalla Gold alla Platinum per 5000 euro...decisione da prendere all istante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve, rispondiamo ad entrambi i Suoi commenti, in quanto il quesito è unico. Premesso che è necessario verificare il modello contrattuale e la vicenda che la riguarda (info@consumatoreinformato.it o multiproprieta@consumatoreinformato.it) osserviamo che i modelli contrattuali che abbiamo potuto visionare e simili al Suo, assomigliano a veri e propri nuovi contratti con cui viene venduto un ulteriore diritto vacanza, anche se viene utilizzata l'espressione "upgrade" con la quale pare voler far intendere che vi è un miglioramento rispetto alla posizione precedente. Il passaggio da Gold a Platinum altro non è che una estensione del diritto, per la quale non appare necessario firmare un nuovo contratto, ma al più una integrazione di quello precedente. Sicuramente occorre valutare il vantaggio e l'interesse in questo tipo di estensione, in quanto non poche persone hanno notato come alcune di queste destinazioni erano già promesse in sede di primo incontro per l'acquisto del certificato vacanze.
      Ci permettiamo di suggerire, infine, anche una valutazione del contenuto del diritto offerto, e se parte delle promesse/garanzie comunicate verbalmente non risultano dal modello contrattuale, può o rifiutare o farsi integrare per iscritto, con tanto di firma e nominativo della persona, il contratto inserendo gli ulteriori impegni contrattuali.

      Ci tenga aggiornati.

      Elimina
    2. Con il gold avevo la possibilita' di scegliere tra 3 diverse destinazioni. Con l'upgrade del platinum oltre 40 ! Gia, peccato che a me l'upgrade me lo hanno offerto a 8000 euro, ma include il passaggio da un monolocale ad un bilocale. chissa' se ne e' valsa veramente la pena.

      Elimina
  15. Ho sottoscritto un contratto per una settimana vacanze pochi giorni fa, ma leggendo alcuni dei vostri commenti negativi devo dire che adesso sono un po per presso, ho letto del diritto di recesso nei 14 giorni consecutivi, volevo chiedere se è lecito chiede per il recesso la somma di euro 300 per spese

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve, la società può chiederLe il rimborso dell'importo effettivamente sostenuto. Deve documentare la propria richiesta. Si ricordi di inviare il recesso con lettera a/r. Per maggiori informazioni, multiproprieta@consumatoreinformato.it

      Elimina
    2. Il rimborso delle spese deve sempre avvenire nei 14 giorni consecutivi o potrà essere effettuato successivamente senza che questo pregiudichi il recesso?

      Elimina
    3. Salve, l'art. 73 del Codice del Consumo dispone che "Al consumatore e' concesso un periodo di quattordici giorni,naturali e consecutivi, per recedere, senza specificare il motivo, dal contratto di multiproprieta', dal contratto relativo a prodotti per le vacanze di lungo termine, dal contratto di rivendita e di scambio.".

      Il successivo art. 74 prevede che il recesso debba essere esercitato con lettera (raccomandata a/r) da inviare al venditore, e il successivo comma 4 stabilisce che "Il consumatore che esercita il diritto di recesso, non sostiene alcuna spesa, non e' tenuto a pagare alcuna penalita', ne' e' debitore del valore corrispondente all'eventuale servizio reso prima del recesso."

      E ciò in quanto il contratto rimane "sospeso" per 14 giorni, e quindi diventa efficace e vincolante per il consumatore solo dopo questo periodo.

      Il consumatore, quindi, può essere tenuto a pagare eventuali spese adeguatamente giustificate dal venditore.

      E quindi, il Suo diritto al recesso non può essere limitato/escluso da alcuna richiesta da parte del venditore.

      Lei chieda il recesso e poi, eventualmente, il venditore che Le chiederà il pagamento di eventuali spese sostenute dovrà motivarle e confrontarsi con l'art. 74.

      Ci faccia sapere come va a finire.

      Elimina
  16. Salve, vorrei sapere se avete notizie della società GLM srl (o GLM vacanze) che ci ha venduto il certificato di New Club Elite.
    Ci avevano promesso che questo certificato lo avremmo potuto rivendere, ma adesso non riusciamo più a contattarli.
    Sapete qualcosa di questa GLM di Padova?
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon pomeriggio,
      la società GLM (o Vacanze di GLM) ha venduto (e vende tuttora) certificati di iscrizione a New Club Elite o altri club stranieri.

      Abbiamo provato a contattare, ancora di recente, GLM Srl per chiedere chiarimenti in merito al contratto di vendita e alle condotte tenute dai loro promotori, ma non abbiamo ancora ottenuto risposta.

      Vi invitiamo, quindi, a valutare con attenzione i modelli contrattuali che vi vengono sottoposti da questa società GLM, o dai loro promotori e, prima di accettare, chiedete di poterli leggere con attenzione.
      Per chi ha già firmato il modulo di GLM, nel blog trovate vari suggerimenti per potervi muovere al meglio.
      per maggiori informazioni, potete scrivere a multiproprieta@consumatoreinformato.it

      Elimina
    2. Aggiornamento GLM Travel box (guarda link): http://tuttomultiproprieta.blogspot.it/2016/01/glmtravel-box-non-e-valido-il-contratto.html?m=1

      Elimina
  17. Vorrei sapere come devo fare per uscire dal club come socio e di conseguenza non dover più pagare nulla. Grazie

    RispondiElimina
  18. Salve. Vorrei sapere chi citare in caso di chiamata in giudizio.
    Nello specifico devo citare in giudizio la New Club Elite, la società di intermediazione ed anche la società che ha concesso il finanziamento oppure solo alcune di esse?
    Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve.....è facile rispondere che la citazione in giudizio dipende dal risultato che vuole ottenere e i rapporti giuridici contestati.....purtroppo molti ci contattano ponendo questo quesito perché non hanno ben capito la tipologia del contratto. Stia attento a chi si rivolge per farsi rappresentare in tribunale....

      Elimina
  19. sono un socio "soddisfatto" da diversi anni..... e nel tempo ho già ammortizzato la mia spesa iniziale .Faccio vacanze per il mondo solo con il costo delle manutenzioni...
    credo che tra i consumatori ci sia scarsa informazione e leggere commenti negativi non fa altro che influenzare negativamente i nuovi soci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve, condividiamo la Sua affermazione in merito alla scarsa informazione, ma tale carenza emerge sin dalla vendita di questi diritti vacanza, quando le società promotrici non rendono noto che oggetto dell'acquisto è l'iscrizione ad un club.
      Ed invece viene fatto credere ai consumatori che la vendita consiste in un investimento e che il certificato vacanza può essere facilmente rivenduto ad altri. Le sentenze chiariscono, come è stato spiegato in questo blog, che i moduli contrattuali non chiariscono la natura del contratto e la tipologia del diritto venduto. Ecco...quello che Lei definisce "scarsa informazione", i giudici la classificano come scarsa trasparenza. Poi, quello che succede ai resorts non è oggetto della nostra discussione, non dubitando che la ricezione alberghiera tenga una condotta soddisfacente per i soci.

      Elimina
    2. Mi spiace dover dire che non sono d'accordo; io comprai direttamente dal NEW CLUB ELITE che NON ha intermediari. Non ci fu alcuna scarsa informazione, anzi, dopo il primo colloquio con l'agente presso il resort la fenice di olbia (una settimana gratis in bilocale), non essendo convinto, chiesi altre spiegazioni che mi vennero prontamente date; mi fu detto che il certificato di proprietà lo avrei potuto vendere se qualcuno fosse stato interessato all'acquisto. Ripeto, io comprai direttamente, per principio non passo mai da intermediari vari o, se lo faccio, prima mi informo se esistono, se hanno un'iscrizione a cciaa; inoltre, se ti dicono CLUB, ovvio che ci debba essere un'iscrizione a un CLUB! Sicuramente è stato un ottimo investimento, ogni anno mi trovo un bel bilocale corredato di tutto, in resort con piscina e animazione al costo di circa 400 euro/settimana, quando in agosto in sardegna mi costerebbe dai 1800 ai 2500 euro/settimana (simulo sui siti dei vari resort i preventivi); se questo non è affare, in pochi anni ho già ammortizzato la spesa iniziale. Giancarlo.

      Elimina
    3. Grazie dell'intervento signor Giancarlo. E' chiaro che l'importo da Lei indicato riguarda il mero costo del suo bilocale, mentre rimangono esclusi i costi di trasporto, vitto e alloggio. O sbagliamo?
      Ad ogni buon conto, riteniamo positivo l'intervento di consumatori soddisfatti di questo diritto vacanza.

      Elimina
  20. Sono felice per Giancarlo, io personalmente in più di quindici anni di "associazione" al Club ho avuto il piacere di vedere aumentare le spese NON riuscire a vendere NON riuscire ad affittare ecc.... Le mete proposte tranne La Fenice olbia, sono 2/3 stelle andate a vedere il sito. Non vi racconto la storia è troppo lunga ma è stata un vero inganno: invitato alla presentazione in Hotel ci hanno fatto firmare un foglio che era solo a detta di loro un impegno non formale da definire il giorno seguente presso la nostra abitazione, il giorno dopo ci siamo sentiti rispondere che non era più possibile ripensare all'impegno preso del giorno prima (era domenica non
    ho potuto contattare nessuno per avere delucidazioni e a quel punto ci siamo trovati legati al Club elite). Una vera schiavitù le mete non cambiano e non sono assolutamente 4 stelle.......... Ditemi come devo fare per liberarmene. Grazie Donato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come potete notare, le storie che riguardano queste esperienze sono diverse tra loro e, sia chiaro, tutte rispettabili.
      Per chi sia interessato ad uscire da questo circuito, e non riesca a trovare una soluzione con la società/resort o altra entità giuridica, può scrivere a multiproprietà@consumatoreinformato.it (o info@consumatoreinformato.it), raccontandoci la Sua vicenda e inviandoci i documenti.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Come più volte chiarito nel blog, non si accettano interventi di tipo pubblicitario. Accogliamo le esperienze personali, anche positive, con riferimento a New Club Elite, ma non le vendite attraverso questo blog.

      Elimina
    4. alcune precisazioni sono un possessore del certificato New Club Elite comprato nella Fenice di Olbia se usufruite della settimana nei mesi di luglio e agosto il costo è abbastanza conveniente tenuto conto anche della spesa iniziale, se andate a maggio o settembre costa di meno prenotare personalmente, alcuni resort all'estero sono di scarsa qualità il più bello e comunque la Fanice di Olbia. Per quanto riguarda gli scambi con interval sono convenienti solo quelli che fanno riferimento alle catene più prestigiose come la Marittos americana dove una settimana costo fino a 1800€

      Elimina
    5. Sono anche io possessore del certificato New Club Elite comprato nel 2014 con un finanziamento che concluderò nel 2019.Ho potuto usufruire solo di due settimane in sardegna in qs anni con un contratto in più, firmato(contratto sotto il nome della società ELODIE A.S.fondatrice della Michelangelo hotel and resort) l'anno scorso per consentire il passaggio da gold a platinum pagando una ulteriore quota!Ignaro del fallimento della travel, venuto a conoscenza tramite un avvocato di bologna che mi ha scritto tempo fa nella mia email per aderire ad una classaction allo scopo di richiedere la restituzione della quota d'iscrizione, chiedo come interrompere il contratto!!!

      Elimina
  21. Anche io sono vincolata da questo doppio contratto...vi mandero' i documenti in mio possesso per cercare una soluzione al recesso.

    RispondiElimina

Modifica il post