martedì 19 luglio 2011

Attenti alla presunta "causa stragiudiziale" con la quale vi propongono di cancellare la multiproprietà!

In questo blog abbiamo affrontato spesso l'argomento della multiproprietà (o simili, vedasi i tristemente famosi punti vacanza) ed abbiamo osservato come molte società/associazioni si presentano offrendo forme, più o meno occulte, di cancellazione del diritto di multiproprietà.

- La cessione a titolo gratuito della multiproprietà

Molto spesso la famosa offerta viene proposta ai multiproprietari con queste parole "il suo diritto non vale nulla. Con noi, lei potrà cedere il suo diritto di multiproprietà a titolo gratuito e liberarsi del problema".

La realtà è ben diversa e, come può confermare chi ha ceduto il proprio diritto di multiproprietà, liberarsi di questo "problema" è alquanto oneroso, in quanto devono essere sostenute varie spese di segreteria; spese legali; spese notarili e di traduzione (nel caso in cui trattasi di multiproprietà relativa a bene immobile situato all'estero); pagamento oneri al resort; spese varie;

Insomma, risulta alquanto evidente che vi è un utilizzo distorto del termine "cessione a titolo gratuito" utilizzato da questi signori che propongono la via di uscita ai multiproprietari.

- "le rottamiamo la multiproprietà"...ovvero vi pagate la possibilità di liberarvi del diritto di timeshare

Invero, queste sedicenti società hanno creato nuove forme di pubblicità dei propri servizi con le quali hanno offerto la consulenza con il fine di rivendere la multiproprietà o, attraverso il più classico esempio del "gioco delle tre carte", scambiare i diritti di timeshare tra i vari consumatori.

Un esempio? la c.d. rottamazione della multiproprietà


Abbiamo già trattato l'argomento ed abbiamo evidenziato come in realtà la rottamazione si riduce in una  proposta di cessione a titolo gratuito (?) del diritto di multiproprietà (sul punto si rimanda a "sentenza vs. rottamazione 5 buone ragioni per preferire la via del tribunale").

In queste circostanze, anche con modi molto aggressivi, si invita il multiproprietario a disfarsi del diritto (o della quota associativa), ricordandogli tutti gli aspetti negativi collegati all'infausto acquisto, in primo luogo le famose spese annuali che ogni acquirente di multiproprietà si vede costretto a pagare.

La rottamazione della multiproprietà è molto esosa, in quanto il multiproprietario deve spendere un importo elevato per regalare il proprio diritto senza avere alcuna certezza di sbarazzarsi del suo diritto di godimento parziale (cd. time share).

L'unico modo per "rottamare" la multiproprietà è la sentenza del giudice che dichiari nullo il contratto di acquisto di questo prodotto finanziario (vedi).

- La permuta della multiproprietà, ossia come passare da una multiproprietà ad un'altra 

La manipolazione delle parole (rottamazione in luogo di cessione gratuita del diritto) serve ad attirare il multiproprietario, il quale non vede l'ora di liberarsi del proprio diritto/obbligo.

L'uso distorto delle parole è più evidente quando al multiproprietario viene offerta la permuta del diritto, ovvero di sostituire il proprio diritto di godimento turnario - oramai esaurito e non vendibile - con dei punti vacanza utilizzabili in ogni parte del mondo.

Di recente, abbiamo avuto modo di apprendere che la permuta si concretizza con questa procedura: venite contattati telefonicamente da un agente di una società, il quale vi propone la possibilità di liberarvi del vostro  diritto di godimento senza dover versare alcun denaro.

Semplicemente, dovete conferire mandato alla società affinché possa trovare un terzo - ossia un nuovo consumatore - a cui vendere il vostro diritto.

Vi promettono di recuperare l'intero importo che avete versato, trattenendo solo una piccola somma quale rimborso per l'attività di consulenza svolta.

Tutto bene? .............. magari!

In realtà, alcuni mesi dopo aver conferito mandato, vi informano che "il mercato non è al momento positivo e nessuno sembra interessato alla vostra multiproprietà".

E allora? ecco l'idea brillante "facciamo così. Voi ci cedete la multiproprietà e noi vi diamo questi punti vacanza da usare nel nostro circuito".

In altri termini, state realizzando una permuta e quindi passate dalla padella (una multiproprietà) alla brace (altra multiproprietà o punti vacanza non usufruibili).

La creazione di questo diritto di godimento definito "punti vacanza" è un mezzo utilizzato negli ultimi anni dalle società di multiproprietà per aggirare le norme comunitarie introdotte in materia di cessione di diritti reale a tempo compartito (multiproprietà).

Ancora una volta vi trovate, in ultima battuta, a pagare notevoli somme di denaro per cancellare la vostra multiproprietà.

- L'ultimo esempio di manipolazione delle parole: la causa stragiudiziale

L'ultimo esempio di manipolazione delle parole realizzato da queste società che intendono lucrare sulle disgrazie dei consumatori è quello che ci è stato raccontato alcuni giorni fa da un multiproprietario.

Si presenta come una società impegnata in soccorso di coloro che intendono liberarsi della multiproprietà.

Magari sono multiproprietari che hanno acquistato il loro diritto reale (o obbligatorio) attraverso un finanziamento concesso da una banca o una società finanziaria.

La società offre il "pacchetto soluzione":

- la causa stragiudiziale per liberarsi dalla multiproprietà:
- la causa contro la banca per recuperare i soldi pagati per il finanziamento

Orbene, la causa stragiudiziale non esiste nel nostro ordinamento e altro non è che una forma "camuffata" di cessione a titolo gratuito del vostro diritto di multiproprietà (dietro pagamento delle salatissime competenze/consulenze di queste società).

Allo stesso tempo, le cause contro le società finanziarie per il recupero delle somme versate per l'acquisto di una multiproprietà hanno esito vincente solo nel caso in cui venga dimostrato il "collegamento funzionale" tra il diritto di multiproprietà e il contratto di finanziamento (vedasi la sentenza del Tribunale di Rovigo che abbiamo postato un pò di tempo fa. link).

Cosa vuol dire? che per ottenere la restituzione dei soldi del finanziamento occorre che il giudice riconosca la nullità del contratto di multiproprietà collegato a quello di finanziamento. 

La nullità della multiproprietà non può essere pronunciata se voi avete ceduto il vostro diritto a titolo gratuito!

Qui si nasconde, a nostro parere, l'inganno di chi si propone con una soluzione quale quella appena esposta: con una poco felice manipolazione delle parole, non vengono risolti i vostri problemi e venite portati a spendere ancora più denari per cancellare la multiproprietà.

Vi invitiamo, quindi, a diffidare da queste iniziative!


16 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Salve, segnalo di aver vissuto la stessa esperienza del signore che ha scritto il 17 gennaio. Ho una multiproprietà a Fuerteventura (Albatros Park)per una settimana. La scorsa settimana sono stata contattata da un operatore della società Service Tour che mi ha proposto di liberarmi della mia multiproprietà. Mi ha proposto un incontro per spiegarmi come riuscire a sbarazzarmi della multiproprietà (ha utilizzato la parola rottamare).
    Ho trovato strano che questo signore conoscesse tutti i miei dati, ma comunque l'ho fatto venire a casa.

    Si è presentato con un modello di contratto per l'intestazione gratuita o a prezzo simbolico della multiproprietà o una cosa simile...e mi ha spiegato che questa società svolge attività di scambio di multiproprietà e reintestazione. Bisogna solo aver pagato regolarmente tutte le spese di gestione.

    Mi ha detto che il contratto sarebbe stato approvato da una associazione che si chiama Federconsumatori veneto.

    La cosa che mi lascia un pò così è che mi chiedono subito i soldi per poter rottamare la multiproprietà.

    Ora leggo su questo blog che ci sono altri casi come il mio: è tutto regolare?

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve, l'Associazione prende atto di questo ultimo intervento, ma si riserva di modificarlo (in accordo con l'autore) o rimuoverlo laddove risulti lesivo dell'integrità morale dei soggetti ivi indicati al suo interno.
      In generale, vi invitiamo a tenere sempre una condotta consona e rispettosa ed indicare la vostra identità.
      Le mail "anonime" (ovvero prive di autore) possono essere rimosse in particolare nel caso in cui risultino offensive o lesive nei confronti di terzi.
      Consumatore Informato
      (Staff)

      Elimina
    2. ok potete togliere il commento era solo uno sfogo ma capisco che senza prove non si può scrivere quello che ho scritto

      Elimina
    3. Prendiamo atto della sua corretta osservazione anche se condividiamo - di fondo - il suo ragionamento.

      Insistiamo nel invitarvi a prestare attenzione a queste iniziative portate avanti da determinate società e verificare le condizioni per evitare situazioni spiacevoli, così come ha osservato il nostro amico che ha scritto in questo forum.

      Elimina
  4. Io sono stato conttato da service tur. Assolutamente evitati. Mi ha conttattato anche unasocietà che si chiama Real mondo. MI hanno proposto un cambio...una roba strana tipo punti vacanza. troppo strano. Evitati pure pquesti.okkio gente

    RispondiElimina
  5. contattato da service tur li ho evitati un consiglio fatevi lasciare il contratto e fatelo leggere a un legale state attenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcuno conosce un forum dove si parli di questa service tur?

      Elimina
    2. Chiunque abbia interesse a raccontare la propria esperienza, può utilizzare questo blog

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  7. salve sono stata contatta da clubmultyex qualcuno li conosce

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno contattato anche me e li vedrò in settimana. Sarebbe bello saperne di più

      Elimina
    2. Hanno contattato anche me hai saputo qualcosa da maggio scorso?
      Grazie
      Mauro

      Elimina
    3. Posso dirvi che solo la Clubmultyex ci ha dato il supporto legale opportuno, in estrema trasparenza siamo passati dall'appuntamento con loro, a far controllare i documenti al mio notaio e sono stata io a richiamarli per affidare pratica, sotto consiglio dello stesso, e sono stati gli unici che son venuti fino allo studio del notaio per definire l'incarico, dopo appena 90 giorni sono andata al rogito e in piu' mi hanno anche risarcito con fondo da spendere in vacanze libera da quote associative annuali e vincoli inutili....io posso solo ringraziarli per aver liberato me e lamia famiglia da quest'incubo

      Elimina
    4. Vi invitiamo a valutare con attenzione i commenti che vengono lasciati su questo blog, non potendovi garantire la completa genuinità e disinteresse degli stessi.

      Per quel che riguarda le società che vi propongono dismissioni di multiproprietà o altra forma di diritto turnario, vi invitiamo a leggere con attenzione il modello contrattuale proposto e l'attività svolta (promessa) e il relativo risultato. Prendetevi tempo e non firmate subito: avete commesso questo errore già una volta.

      Elimina

Modifica il post